calcio

Messina, Stracuzzi ha ceduto l'88%

Prima svolta societaria nel Messina. L'ex presidente Natale Stracuzzi ha annunciato la cessione dell' 88% delle quote alla cordata composta da imprenditori calabresi e americani a cui toccherà il compito di pagare gli stipendi ai calciatori entro il 16 febbraio. GUARDA L'INTERVISTA A STRACUZZI


Conferenza stampa stamani dell'ex presidente del Messina Natale Stracuzzi, insieme al suo vice Piero Oliveri, che ha ufficializzato il prossimo ingresso in società della cordata di imprenditori americani, rappresentata dall'avvocato campano Angelo Massone e di quella calabrese composta da Pasquale Gerace e Giuseppe Marcianò che rileveranno l'88% delle quote appartenute proprio a Stracuzzi e Oliveri. Saranno i due gruppi a pagare gli stipendi e contributi ai calciatori entro il 16 febbraio ma  per il loro ingresso bisognerà aspettare una ulteriore verifica dei bilanci e dei contenziosi, per questo motivo il termine ultimo è quello del 30 aprile. Nuovo anche il consiglio d'amministrazione che sarà modulato con cinque componenti della New Co che verrà costituita e con due dell'Antares che continuerà a mantenere il 10% delle quote.

Durante l'incontro non sono mancati accenni polemici sui tanti screzi che i soci hanno avuto durante la gestione dell'Acr, l'ultimo, il pù violento, riguardante il calciomercato. Problemi che hanno portato alle dimissioni dalla carica di presidente di Natale Stracuzzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi