musica

Ashkenazy: la mia vita, la mia musica

Il pianista si racconta ai nostri microfoni nella platea del teatro Vittorio Emanuele. Traduttore d'eccezione: il figlio Vovka che ha tenuto con lui uno spettacolare concerto a Messina la scorsa settimana.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi