messina

Il questore Finocchiaro si presenta

Si è insediato stamattina il nuovo questore di Messina Mario Finocchiaro. La sua prima giornata messinese è iniziata con un incontro con il prefetto Ferrandino e con i rappresentanti del personale e dei sindacati della Polizia. GUARDA L'INTERVISTA


Catanese, in Polizia dal 1985, Mario Finocchiaro è da oggi il nuovo questore di Messina. Prende il posto di Giuseppe Cucchiara, che andrà a dirigere la centrale per i servizi antidroga nonché suo grande amico avendo lavorato insieme a Palermo e colleghi di corso all'inizio della carriera.

Messina è la terza questura che Finocchiaro dirigerà dopo quelle di Crotone ed Agrigento da cui proviene. Ma la sua carriera si è formata principalmente nelle Squadre Mobili di Caltanissetta ed Enna che fanno di Finocchiaro un poliziotto d'azione, uomo di prima linea più che di ufficio.  Anche se nel suo curriculum spiccano gli incarichi di capo di gabinetto, primo dirigente  e vice questore vicario a Enna, Cosenza e Catania.

La prima giornata da questore di Messina è iniziata presto con il saluto al prefetto Francesca Ferrandino. Poi il questore ha reso omaggio ai Caduti della Polizia deponendo una corona di fiori al monumento che si trova nella caserma Calipari.

Finocchiaro, prima d'incontrare i rappresentanti dell'informazione, ha voluto salutare una rappresentanza del personale e delle organizzazioni sindacali della Polizia e del personale dell'amministrazione civile. Incontri a 360° per una prima presa di contatto con una realtà che, come ha detto in conferenza stampa, conosce ancora poco ma che ha seguito da lontano come siciliano e ultimamente come dirigente alla questura di Catania e questore di Agrigento. Una città con dei problemi -ha detto Finocchiaro- ma lavoreremo per migliorare sempre di più la situazione soprattutto sul fronte della sicurezza. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi