MESSINA

Pesca, in città mancano i punti di sbarco

Il primo controllo del pescato si effettua attraverso i punti di sbarco, una sorta di pontili attrezzati che sono obbligatori per legge. A Messina non ci sono mai stati con il risultato che i controlli vengono effettuati a campione nei mercati o nei ristoranti. La capitaneria di porto a marzo scorso ha organizzato un incontro con i comuni.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi