messina

Lutto cittadino per Laura

Il sindaco Accorinti, ha proclamato il lutto cittadino per la morte della piccola Laura. L'associazione familiari vittime della strada e Legambiente dei Peloritani hanno chiesto un incontro urgente all'assessore alla Mobilità Cacciola ed al comandante dei Vigili Urbani Ferlisi.


Il giorno dei funerali è anche il giorno del dolore in cui non solo la comunità di Camaro San Paolo ma l'intera città si ferma per ricordare la piccola Laura Lombardo. Dopodomani avrebbe compiuti 10 anni ed i genitori le stavano organizzando una festa, invitando le amiche e le compagne di scuola della Manzoni. Proprio in quella scuola, ed in tutti i plessi dell'istituto Dina e Clarenza, stamattina alle 10 è stato osservato un minuto di silenzio e di preghiera da parte dei compagni della piccola, della dirigente scolastica, professoressa Rosalia Schirò, dei docenti e del personale ATA. Un momento toccante come i tanti messaggi giunta a scuola per ricordare la piccola amica scomparsa. Già ieri Lauretta era stata ricordata durante la messa nell'omelia dal parroco della parrocchia di San Paolo apostolo a Camaro, don Giuseppe Brancato. La chiesa in cui la bambina aveva iniziato la catechesi, il percorso che l'avrebbe condotta fino alla prima comunione. Intanto la sezione Infortunistica della Polizia Municipale sta proseguendo le indagini per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente e stabilire le responsabilità. Il sostituto procuratore Francesco Massara ha iscritto sul registro degli indagati l'autista dell'autocompattatore di Messinambiente col quale si è scontrata la Vespa 50 condotta dalla mamma di Laura. Un urto fatale perchè la povera bambina, sbalzata sull'asfalto, è poi finita sotto le ruote del mezzo pesante. Cosa sia accaduto è tutto ancora da chiarire ma intanto oggi prende posizione Giuseppa Cassaniti Mastrojeni, presidente dell'associazione familiari vittime della strada e Vincenzo Colavecchio presidente di Legambiente dei Peloritani che hanno chiesto un incontro urgente all'assessore alla Mobilità Cacciola ed al comandante della Polizia Municipale Ferlisi per pianificare insieme interventi di prevenzione che coinvolgano i diversi settori sociali con campagne informative, controlli mirati e miglioramento delle infrastrutture. Invito già raccolto e l'incontro dovrà tenersi nei prossimi giorni allo scopo di risvegliare l'attenzione al grave problema degli incidenti stradali in una città che quest'anno ha pagato un altissimo tributo in vite umane, soprattutto giovanissime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi