messina

Maltempo in città, soliti disagi

Torrenti ingrossati perchè ostruiti dalla fitta vegetazione, allagate molte strade del centro e la linea tranviaria. I soliti disagi causati dalla pioggia che stamani si è riversata sulla città. Black out alle rete elettrica hanno causato interruzioni nella fornitura idrica in alcune zone a nord. GUARDA IL VIDEO DEL PARCHEGGIO DI VIA LA FARINA


Messina come sempre vittima del maltempo e di una pessimo deflusso delle acque piovane. Moltissimi i luoghi allagati tra strade e la linea tramviaria che in alcuni momenti è stata anche interrotta. Tanti i servizi pubblici che riscontrano problemi legati all'allagamento, come ad esempio il parcheggio interrato di Via La Farina (GUARDA IL VIDEO). Molte le lamentele dei fruitori che chiedono un tempestivo intervento. 

Erogazione idrica a singhiozzo stamattina a causa del maltempo. Alcuni impianti elettrici della rete cittadini sono andati in tilt e di conseguenza è stato necessario interrompere per qualche ora la distribuzione. Il ripristino dell'energia elettrica ha reso possibile dalla tarda mattinata la ripresa. Da domani mattina, tempo permettendo, il ritorno alla normalità.

Brutto risveglio stamani per alcuni abitanti di Zafferia. In particolare per quelli che avevano parcheggiato l'auto a ridosso se non addirittura nell'alveo del torrente. La piena del corso d'acqua ha spazzato via le macchine che sono state invase dall'acqua e dal fango. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani che non hanno esitato un solo istante a mettersi all'opera per ripristinare la circolazione nell'arteria adiacente e mettere in sicurezza le auto con l'aiuto di un mezzo meccanico messo a disposizione da un privato della zona. In questo caso, come in altri corsi d'acqua della città, a sud e a nord, lo straripamento   è dovuto alla fitta vegetazione all'interno degli alvei. Una situazione analoga si registra anche nel greto del torrente Fiumara Guardia.

Torrente in piena anche a Briga dove la forza delle acque hanno  anche abbattuto un tratto di muro d'argine a monte dell'abitato del villaggio. L'ultimo intervento di pulitura dell'alveo con mezzi meccanici, segnala il consigliere della prima circoscrizione Francesco De Luca, è stato effettuato nella primavera del 2010 a seguito dell'alluvione del 2009. Da allora nessun altro intervento, tranne   la scerbatura di un breve tratto   grazie agli operai della Forestale, dove però dopo pochi mesi la vegetazione è tornata ai livelli di prima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Via dei Mille, rubate 15 piantine

Via dei Mille, rubate 15 piantine

di Maurizio Licordari

De Luca, ecco le querele

De Luca, ecco le querele

di Maurizio Licordari