MESSINA

Il "patto" parte dal Montesanto

Fra le prime opere che potrebbero essere realizzate con i fondi del patto per Messina firmato dal premier e dal sindaco dieci giorni fa, c'è la realizzazione del secondo serbatoio d'acqua a Montesanto. Un'opera iniziata 30 anni fa e mai conclusa che potrebbe alleggerire il peso delle crisi idriche cittadine


Commenti all'articolo

  • nino24

    02 Novembre 2016 - 19:07

    Le solite cose alla messinese visto lo scandalo dei serbatoi inutilizzati c'è da chiedersi se la Siciliacque li cederà al comune o all'amam e se a titolo gratuito o no....poi si dovrà capire quando inizieranno i lavori per beneficiare di tale opera...intanto noi continuiamo a soffrire..!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi