messina

Precari e la "Buona Scuola"

Si cominciano a palesare le carenze della riforma cosiddetta “Buona scuola”. La maggior parte delle cattedre assegnate al nord e tanti i problemi per chi deve accudire dei familiari e non può trasferirsi altrove. La storia di Alessandra


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi