messina

Donatella Sindoni
"Mi sento perseguitata"


La presidente del Consiglio comunale Emilia Barrile ha chiesto formalmente al segretario generale Antonio Le Donne di definire la questione della presunta ineleggibilità della consigliera del Grande Sud Donatella Sindoni, valutando la nota dell'ufficio legale della Regione siciliana che faceva rifermento ad una norma superata e che lo stess organismo suggerisce di cassare. La responsabile dell'aula di palazzo Zanca spiega che, in caso di riconosciuta legittimità degli atti, predisporrà la delibera di decadenza e quella di surroga da sottoporre al voto del consiglio. Intanto, stamattina, la stessa Sindoni, con il proprio legale, l'avv Antonio Catalioto si è detta sicura che non vi siano più i presupposti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi