nebrodi

I carabinieri setacciano
i Nebrodi, il video

Cinquanta carabinieri di Messina, oltre ai colleghi dello squadrone eliportato "Cacciatori" di Vibo Valentia (specializzato nella ricerca di latitanti e nei controlli in zone impervie), setacciano l'area dei Nebrodi


Al setaccio l'area dei Nebrodi con cinquanta carabinieri di Messina, oltre ai colleghi dello squadrone eliportato "Cacciatori" di Vibo Valentia (specializzato nella ricerca di latitanti e nei controlli in zone impervie). Proprio due giorni fa il presidente del parco naturalistico, Giuseppe Antoci, è scampato a un attentato. I controlli si concentrano nei comuni di Caronia, San Fratello e Cesarò con serrati controlli in casolari e numerosi posti di blocco anche su strade secondarie.

Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, a Sant'Agata di Militello (Me) dove presiede il comitato per la sicurezza, ha annunciato l'arrivo nel terrirorio di dodici pattuglie anticrimine. Tre domani e nove lunedì. "E lunedì - ha sottolineato - è il giorno dell'anniversario di Giovanni Falcone: non è un caso". La mafia, ha detto ancora, ha compiuto "un ulteriore attacco allo Stato, ma questa volta hanno perso la sfida" ha sottolineato. Si tratta di circa una quarantina tra uomini e donne delle forze di polizia che rafforzeranno il presidio di sicurezza. Le pattuglie saranno composte ognuna da tre unità, appartenenti ai Reparti prevenzione crimine, la struttura del Dipartimento che assicura un supporto alle strutture territoriali della Polizia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi