messina

I Vigili Urbani e il cartellino da timbrare: è caos

Dal 12 marzo scorso, su provvedimento del comandante Ferlisi, i vigili urbani devono timbrare il cartellino come tutti gli altri dipendenti comunali. Ad inizio e a fine turno devono trovare una sede di quartiere aperta o recarsi a palazzo Zanca o in caserma. E' caos organizzativo. Protesta il Silpol per la mancata concertazione con i sindacati


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

De Luca, ecco le querele

De Luca, ecco le querele

di Maurizio Licordari

Via dei Mille, rubate 15 piantine

Via dei Mille, rubate 15 piantine

di Maurizio Licordari