Messina

"Piemonte", M5S e
Udc all'attacco

Sulla proprietà dell'ospedale Piemonte e la gestione del pronto soccorso sono intervenuti i Cinquestelle e l'Udc.


Sulla vicenda e in particolare sull'emendamento a firma dei deputati Formica Grasso che prevede l'espropriazione dei beni del Piemonte senza indennizzo, già passato in commissione sanità, si è espresso oggi anche il leader dell'Udc Gianpiero D'Alia. Il presidente dell'Udc sostiene che il correttivo ha complicato l'iter dell'approvazione della legge con il conseguente intervento del Ministero della Giustizia. La soluzione per il pronto soccorso del Piemonte, secondo D'Alia che già si era espresso sull'argomento in passato, è quella della gestione combinata tra azienda Policlinico e Asp, lasciando all'Irccs i compiti per cui è demandato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi