VIBO VALENTIA

Pistole clandestine e munizioni in casa

Erano dentro sacchetti di stoffa all'interno di un'intercapedine


Questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia in collaborazione con lo Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, nell’ambito di un servizio finalizzato ad aumentare e intensificare il controllo del territorio soprattutto dopo i recenti fatti delittuosi che sono avvenuti in città, hanno arrestato CAMILLO’ Michele, 35enne residente a Vibo, con precedenti di polizia. Detenzione illegale di armi e munizioni e alterazioni delle armi i reati che gli vengono contestati.
In particolare i militari, a seguito di perquisizione effettuata presso l’abitazione del suddetto, rinvenivano occultate all’interno di un’intercapedine ricavata nel vano contatore del condominio, a lui accessibile, quattro sacchetti di stoffa contenenti: una pistola beretta calibro 9 con matricola abrasa; una pistola beretta calibro 7,65 con matricola punzonata; un revolver beretta calibro 4 colpo singolo non censito in banca dati, nonché 450 proiettili di cui 250 calibro 9 luger; 100 calibro 32 SW e altri 100 calibro 45 ACP.
Tutte la armi venivano poste sotto sequestro. Camillò è stato inmvece tradotto nel carcere di Vibo Valentisa a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi