Omicidio Fabiana

In migliaia per ultimo saluto
interrogatorio per assassino

In migliaia ai funerali in una città a lutto. Tantissimi alla camera ardente allestita in casa. Intanto, interrogatorio di garanzia per il fidanzato. I suoi legali "sta prendendo consapevolezza di quanto accaduto".


Bandiere a mezz’asta e saracinesche abbassate, silenzio irreale a  Corigliano Calabro per i funerali di Fabiana Luzzi, la sedicenne uccisa dal fidanzato venerdì scorso. La cerimonia funebre nel palazzetto dello sport secondo il rito dei testimoni di Geova. Stamattina la camera ardente nell’abitazione della famiglia della ragazza in contrada S. Francesco. Poster, messaggi e fiori bianchi, un mesto pellegrinaggio, l’ultima preghiera di parenti, amici e conoscenti sulla bara bianca della ragazza attorno alla quale si sono stretti i genitori. Lacrime e paura tra gli adolescenti per la violenza della morte di Fabiana. A Corigliano è arrivata il ministro Josefa Idem. Intanto oggi interrogatorio di garanzia per il presunto assassino. I legali del ragazzo Giovanni Zagarese ed Antonio Pucci hanno parlato di un giovane “che sta prendendo consapevolezza di quanto accaduto” ed annunciato che chiederanno una verifica medica sullo stato di salute del ragazzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi