Sclerosi Multipla

Malattia e giovani
un corto in Calabria

Realizzato dall'Associazione CCSVI Calabria per sostenere la ricerca del prof. Zamboni e per dare coraggio ai malati, soprattutto ai giovani.


L’Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla - Calabria ha realizzato un cortometraggio dal titolo “Presto” per raccontare, con un linguaggio vicino ai giovani, la sua mission. L’Associazione intende, infatti, incoraggiare, coordinare e sostenere la ricerca rivolta alla prevenzione, diagnosi e cura della Sclerosi Multipla con particolare riferimento alle sue connessioni con l’Insufficienza Venosa Cronica Cerebro - Spinale (CCSVI). L’Associazione vuole dare visibilità al movimento di malati che sostiene le ricerche del Professore Paolo Zamboni e del Dottor Fabrizio Salvi, secondo i quali la Sclerosi Multipla potrebbe essere legata all`Insufficienza Venosa Cronica Cerebrospinale, una malformazione dei vasi sanguigni. Il cortometraggio, diretto dal regista Gianluca Sia, vuole essere un “inno” al coraggio, alla grande forza di volontà, al vivere il presente senza risparmiarsi. Lunedì 27 maggio, alle ore 18.00, presso il Cinema Italia di Cosenza, si terrà la prima del cortometraggio che vede anche la partecipazione dell’attore Costantino Comito (Squadra Antimafia, il Capo dei Capi, Gente di Mare). Gli altri attori sono: Domenico Barbaro, Serena Ferrante, Antonio Crescibene, Francesco Cerminara, Luigi Sprovieri e Rita Locanto. Le musiche originali sono di Giovanni Gatto. Testimonial del progetto l’attrice Larissa Volpentesta. Saranno presenti il Sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto e il Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio. Dopo la visione del cortometraggio si terrà una tavola rotonda alla quale parteciperanno  Assunta Mazzei, Presidente Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla Calabria, Giovanni Perri,  Radiologo, il regista Gianluca Sia, l’attore Costantino Comito, l’attrice Larissa Volpentesta, il musicista Giovanni Gatto e gli attori protagonisti, Domenico Barbaro e Serena Ferrante. L’associazione consegnerà un ricordo della serata a chi ha contribuito alla realizzazione del cortometraggio. (Guarda il trailer)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi