Acri

Croce Rossa
cerca casa

Rischia lo sfratto la sede della Croce Rossa italiana. I locali utilizzati di proprietà del comune dovranno essere ristrutturati. I volontari cercano nuovi locali per il trasferimento temporaneo


Da vent'anni operano ad Acri. Sono i volontari della Croce Rossa italiana, la cui sede è ubicata in un edificio scolastico di proprietà del comune della città silana ma gestito dalla Provincia di Cosenza. La struttura è interessata da lavori di messa in sicurezza  e dunque i volontari saranno costretti a traslocare per consentire la ristrutturazione delle stanze che occupano le attività. L'appello del presidente: cerchiamo casa. " Se non dovessimo trovare dei locali dove traslocare e continuare le nostre attività, saremo costretti a chiudere".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi