San Giovanni in Fiore

Protesta disoccupati
giovedì consiglio aperto

Incontro teso tra i settanta disoccupati della città silana e l'amministrazione comunale. Dopo una lunga trattativa decisa la convocazione di un consiglio comunale aperto fissato per giovedì pomeriggio


Hanno visi stanchi ed occhi gonfi. Hanno trascorso la notte sugli scomodi banchi della sala consiliare del comune di San Giovanni in Fiore. Chiedono lavoro. Sono in settanta. Per lo più padri di famiglai in cerca di occupazione. Ora , fallito il tentativo messo in atto di formare alcune cooperative, chiedono al comune di poter ottenere un sussidio per vivere. " Dobbiamo pagare le bollette " " Siamo disperati" " Protestiamo- dicono- per un pezzo di pane". In mattinata l'incontro con il presidente del consiglio comunale, Luigi Astorino e con il vicesindaco. Dopo un lungo confronto la decisine di convocare un consiglio comunale aperto per domani pomeriggio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi