Cosenza

Ex frate e Vescovo
disgelo dopo tragedia

Incontro tra mons. Nunnari e l'ex frate Fedele bisceglie dopo la vicenda giudiziaria che ha coinvolto quest'ultimo. Poche parole tra i due a margine di un incontro sugli invisibili all'indomani del rogo in cui sono morti tre migranti


"Sono un peccatore" così l'ex frate, Fedele Bisceglie, ha detto avvicinandosi al vescovo della diocesi di Cosenza Bisignano, mons. Salvatore Nunnari. Il primo incontro tra i due dopo la lunga e complessa vicenda giudiziaria che si è conclusa con la condanna del fondatore dell'Oasi framcescana a Cosenza. Fedele Bisceglie, porta ancora il saio, ma il suo stato è quello di un laico. La tragedia che si è consumata nel casolare in via Ventiquattro maggio ha scosso profondamente entrambi, L'ex frate ha ricordato di aver conosciuto ed ospitato i tre migranti, due uomini e una donna, morti nel rogo. Padre Nunnari li ricorderà nella preghiera sabato mattina in cattedrale. Alla celebrazione ha invitato cristiani e musulmani, Fedele Bisceglie al vescovo ha detto che ci sarà anche lui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi