MESSINA

Uccide la moglie
a bastonate
Guarda il video

In un’abitazione di Sperone un tunisino di 55 anni ha ucciso la moglie 33enne con un colpo di bastone alla testa. E’ andato a costituirsi al commissariato Nord dove la moglie lavorava come mediatrice linguistica all’ufficio immigrazione. Le quattro figlie minorenni sono state affidate ad una casa famiglia.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi