MESSINA

Le pensiline del tram
diventano arte
Guarda il video

I primi interventi artistici delle fermate di Piazza Cairoli sono stati di Manuela Caruso e di Daniele Morganti. Nella piazza centrale della città entrambi gli artisti hanno rappresentato il tema della presenza delle differenti religioni in Sicilia, riprendendo dal passato esempi virtuosi di amore e convivenza.


Illustrati oggi   dagli assessori, alla Cultura, Tonino Perna, e al Patrimonio, Sebastiano Pino, e dal curatore dell'evento, Enrica Carnazza, gli esiti del progetto Distrart - distretti d’arte urbana.  Nelle scorse settimane era stato rivolto un invito agli artisti di Messina e provincia per presentare proposte di rigenerazione delle pensiline della linea tranviaria, attualmente in stato di degrado, interpretando i caratteri fondamentali dell’identità cittadina ed esprimendo, attraverso il racconto iconografico, il profondo legame della città con il mare e raccontando alle fermate del tram una parte della storia della città. I primi interventi artistici delle fermate di Piazza Cairoli sono stati di Manuela Caruso  e di Daniele Morganti. Nella piazza centrale della città entrambi gli artisti hanno rappresentato il tema della presenza delle differenti religioni in Sicilia, riprendendo dal passato esempi virtuosi di amore e convivenza. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi