Palazzo Zanca

Croce: "Da qui
non mi muovo"

Non sono preoccupato ha dichiarato il commissario alla stampa. Io la barca non l’abbandono. Solidarietà dal mondo politico, sindacale e confindustria. Guarda il servizio di RTP Giornale.


La lettera di minacce al Commissario Croce è un gesto vile e  ignobile: siamo al suo fianco e lo rimarremo con sincera gratitudine, così Vincenzo Garofalo Coordinatore comunale del  Pdl.  

Il partito democratico, in  tutte le sue componenti- dichiara il segretario cittadino Giuseppe Grioli- si  schiera senza riserve accanto al commissario nella difficile operazione verità che sta conducendo.

Siamo vicini al dott. Luigi Croce e rammaricati per le minacce- dice Gianpiero D'Alia, capogruppo al Senato e segretario regionale dell’udc .

"Non sarà una lettera minatoria a fermare l’opera di buona amministrazione che, finalmente, è ripresa al Comune di Messina, così  il deputato nazionale del Partito Democratico Francantonio Genovese.

E ancora solidarietà e sostegno a Croce anche dai segretari generali di CGIL, CISL e UIL, Lillo Oceano, Tonino Genovese e Costantino Amato i quali scrivono che la fermezza del dott. Croce rappresenta un baluardo a difesa delle istituzioni. 

Quindi il Presidente di Confindustria Messina Ivo Blandina annuncia che, gli organi di vertice dell’Associazione, convocati per il 3 ottobre, assumeranno una posizione forte a sostegno del rigore e della legalità che caratterizzano, fin dai primi atti, l’operato del Commissario.”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400