Doppio incarico Sindaco-deputato

Buzzanca: "Io Governatore?
Se il Pdl me lo chiede..."

Sceglie di continuare a svolgere il ruolo di sindaco di Messina lasciando quello di parlamentare regionale. "Potrei, però, ha detto stamani in un'improvvisata conferenza stampa - candidarmi a presidente della Regione Siciliana se il mio partito dovesse chiedermelo". Critiche nei confronti di chi gli subentrerà all'Ars. L'intervista di RTP Giornale


Giuseppe Buzzanca non è più deputato regionale. Al suo posto subentrerà Antonio D’Aquino, ieri del Pdl, oggi dell’Mpa. La scelta il sindaco di Messina l'ha ufficializzata stamani a Palazzo Zanca. Ha tenuto a precisare che i 10 giorni per scegliere sarebbero scaduti il 24 giugno. Dieci giorni di tempo concessi dall’Ars per optare tra una delle
due cariche che ricopre il coordinatore provinciale del Pdl, parlamentare e sindaco di Messina. A sopresa Buzzanca ha ipotizzato una candidatura a Presidente della Regione se il suo partito dovesse chiederglielo. E sempre durante la stessa conferenza stampa, Buzzanca ha annunciato l'imminente proroga, fino al 31 luglio prossimo, dei poteri speciali con possibilità di ulteriore proroga fino al 31 dicembre del 2013

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400