guerra dei tir

Accorinti insiste, il consiglio è per una tregua

Continua a tenere banco l’ordinanza anti tir emanata da Palazzo Zanca ieri e che da lunedì bloccerà il traffico pesante in città e in special modo quello della Cartour. Oggi il sindaco ha voluto commentare la decisione, mentre il consiglio comunale si è riunito in seduta straordinaria aperta per discutere della questione. Presentato un documento che propone una sospensione in vista della apertura del secondo scivolo a Tremestieri.


Un’intera mattinata dedicata al braccio d ferro sul transito dei mezzi pesanti in città. L’ordinanza è stata emanata ieri ed oggi la Giunta Accorinti , con l’ing Pizzino che l’ha redatta l’anno voluta per certi versi commentare e contestualizzare. Un giorno che aspettavo da venti anni ha detto il sindaco che la definisce la battaglia delle battaglie quella contro i tri in città.

Luedì mattina non sono previsti arrivi da Salerno perche domenica notte nessuna Cartour parte dalla Campania ma martedì’ , a tutt’oggi, ci sarebbero i primi sbarchi di camion. Che indicazioni Palazzo Zanca darà alla Polizia Municipale che presidierà l’incorcio con il cavalcavia e la via La farina?

"Nei primi giorni i vigili multeranno i camionisti e lentamente l accompagneranno verso l'autostrada- dice l'assessore Cacciola

 Ma oggi era anche il giorno del consiglio comunale aperto, al quale sono stati invitati dalla presidente Barrile tutte gli attori della vicenda, Unici assenti gli armatori.

Partito Democratico, Dr Udc Megafono Forza Italia e Art 4, cioè la stragrande maggioranza dell’aula ha presentato un ‘ordine del giorno che sostiene l’idea di una citta senza tir  ma propone una sorta di tregua fino alla consegna del secondo scivolo.

 Ma non tutti sono d’accordo su questa posizione, Per Piero Adamo il no è assoluto ed immediato

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi