SAN COSTANTINO (VIBO VALENTIA)

Riesumato cadavere pensionato, si sospetta omicidio

Ipotesi delitto pensionato emersa durante verifiche su eredita'

Carabinieri
Il cadavere di un pensionato, Francesco Antonio Crudo, di 75 anni, è stato riesumato per sottoporlo ad autopsia dopo che è stata avviata una indagine nella quale si ipotizza che l'uomo sia stato ucciso.
Il cadavere di Crudo è stato trovato nella sua abitazione il 9 luglio scorso ma il decesso è avvenuto almeno tre giorni prima. Dai primi accertamenti, è emerso che l'uomo è morto per cause naturali. Successivamente i carabinieri hanno avviato una serie di accertamenti sull'
eredità di Crudo. Dalle indagini è emerso il sospetto che l'uomo è stato ucciso con del veleno.
L'autopsia e gli esami tossicologici accerteranno le reali cause della morte del pensionato. Sui contorni della vicenda gli investigatori mantengono il massimo riserbo. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

i più letti di oggi