ROCCA DI NETO

Clochard muore
per esalazioni ossido,
corpo sbranato da cani

Viveva in una grotta, intervenuti carabinieri e vigili del fuoco.

Clochard muore 
per esalazioni ossido, 
corpo sbranato da cani

Un clochard non ancora identificato, presumibilmente un romeno, e' morto in una grotta a Rocca di Neto a causa delle esalazioni di ossido di carbonio sprigionatesi dal fuoco che aveva acceso per scaldarsi. Sul corpo senza vita dell'uomo si sono accaniti i cani randagi. Per recuperare il cadavere sono intervenuti gli accalappiacani. Sul posto sono giunti i carabinieri insieme ai vigili del fuoco. Il corpo e' stato portato nell'obitorio dell'ospedale di Crotone. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

i più letti di oggi