CATANIA

Siria: rapito ingegnere
catanese, lavorava
in acciaieria

Sito azienda a Latakia, sequestrato nella zona di Tartus.

Siria: rapito ingegnere 
catanese, lavorava 
in acciaieria

Un tecnico italiano che lavorava in un'acciaieria a Latakia e' stato rapito nella zona di Tartus, in Siria. E' l'ingegnere elettronico Mario Belluomo, 63 anni, di Catania. Abita in un'elegante palazzina immersa nel verde a San Gregorio, paese della cintura del capoluogo etneo. Quest'anno fino a giugno era in Sicilia. Una vicina di casa lo definisce persona discreta, buona: lo conosciamo tutti qui''. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

i più letti di oggi