VIBO VALENTIA

Ammanco da 1,3 mln
alla provincia,
fermata dipendente

Provvedimento anche per marito, indagati due nipoti donna

provincia Vibo

Sede provincia Vibo Valentia

 Una ex dipendente della Provincia di Vibo Valentia ed il marito sono stati sottoposti a fermo dalla guardia di finanza su disposizione della Procura per l'ammanco di 1,3 milioni di euro dai conti dell'Ente. Maria Rita Curro', che nel frattempo si e' dimessa, e Baldassarre Bruzzano, erano gia' indagati insieme a due nipoti e sono accusati di peculato. Secondo l'accusa la donna, in 2 anni, ha emesso mandati di pagamento per false prestazioni di servizio a nome di congiunti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

i più letti di oggi