PALERMO

Uccide cane
a fucilate,
denunciato

Fermato dai carabinieri a Palermo con l'arma ancora in spalla

Palermo

Un impiegato palermitano di 63 anni e' stato denunciato dai carabinieri per aver sparato a un cane, uccidendolo, in via del Levriere. All'arrivo dei militari, chiamati da alcuni abitanti della zona, l'uomo aveva ancora il fucile in spalla ma ha negato di aver sparato. Quando i Carabinieri gli hanno fatto notare che l'arma era ancora calda, ha prima detto di aver sparato a una colombaccia per poi ritrattare dichiarando di aver premuto il grilletto per timore di essere aggredito da tre cani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto