Serie D

Portiere espulso per... pipì!

Entrato a inizio ripresa, Armando Prisco, numero 12 del Messina, ha beccato il rosso nel finale della sfida con l'Igea Virtus.

Il portiere Prisco espulso per... pipì!

In un primo momento sembrava fosse stato espulso per perdita di tempo. Poi è spuntata fuori la verità: Armando Prisco, giovane portiere del Messina, ha beccato un rosso per aver fatto la pipì a bordo campo. La storia, curiosa, è stata confermata da alcuni dei protagonisti del match tra Igea Virtus e Messina che si è giocato nel pomeriggio a Barcellona Pozzo di Gotto. 

Il portiere era entrato al posto dell'infortunato Meo subito dopo l'intervallo. Approfittando di una fase di stallo del match, si è allontanato dalla porta e ha fatto pipì accanto a uno dei cartelloni pubblicitari dello stadio. Lo ha notato uno degli assistenti che ha segnalato la cosa all'arbitro e provocato l'espulsione diretta del giocatore. Il Messina, che aveva già utilizzato i due portieri a disposizione dell'allenatore Modica, oltre che in dieci uomini, ha concluso la gara con in porta il difensore Bruno. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

"Colpo" in banca: tutti presi

"Colpo" in banca: tutti presi

di Rosario Pasciuto