lega pro

Il Messina sfida il tabù Cosenza

Messina impegnato alle 16.30 al "San Vito-Marulla". I giallorossi, reduci da due sconfitte consecutive, non vincono la sfida in Calabria da 40 anni. Il tecnico Lucarelli potrebbe far esordire dal primo minuto il centrocampista Nardini.

Caso fideiussioni, dibattimento rinviato

Si giocano in Legapro le gare della 18esima giornata. Trasferta difficile per il Messina impegnato alle 16.30 a Cosenza, una delle squadre qualitativamente più attrezzate del torneo. Con più scelte a centrocampo, il tecnico Lucarelli dovrebbe ritornare al 4-3-3. In mezzo al campo è disponibile il neo acquisto Nardini, e non è da escludere che venga impiegato dal primo minuto accanto a Musacci e Foresta, quest’ultimo recuperato in extremis. In avanti confermato il tridente. Quattro le assenze, Maccarrone e Ionut squalificati, Capua e Grifoni infortunati. Meno problemi per il Cosenza che si schiererà con il 4-4-2, il sistema di gioco preferito dall’allenatore Roselli. In attacco Gambino favorito su Baclet. Il Messina non vince a Cosenza da 40 anni. I giallorossi sono reduci da due sconfitte consecutive mentre i silani, dopo la battuta d’arreso casalinga con il Catania, hanno vinto ad Agrigento nel turno infrasettimanale. Nella prossima edizione del nostro Tg, ampio servizio sulla gara del San Vito-Marulla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

L'inferno di notte

L'inferno di notte

di Rocco Gentile