Testata a un avversario
Espulso dal suo tecnico

Prima Categoria Girone C: domenica scorsa a Falcone. Squatrito, guida del Furnari: «Fair play doveroso»

Testata a un avversario  Espulso dal suo tecnico

Il suo Furnari Portorosa ha perso il derby di Prima Categoria contro il Pro Falcone, ma mister Pippo Squatrito è lo stesso l’eroe sportivo del giorno, per un meraviglioso gesto di fair play che ha sorpreso tutti, scatenando uno scrosciante applauso della tribuna falconese. Il fatto è avvenuto intorno all’80’, con i locali in vantaggio e i furnaresi alla ricerca del pareggio: a centrocampo Siracusa colpisce con una testata volontaria (gesto grave, seppur non violentissimo) Andrea Furnari; l’arbitro non si accorge di nulla poiché distante dall’azione, ma interrompe il gioco vedendo il giocatore a terra e il trambusto che si era creato attorno al numero 9 ospite. Il signor Gulisano di Acireale, tuttavia, non prende alcun provvedimento.

Allora ci pensa proprio mister Squatrito, entrando in campo dalla panchina, a mandare anzitempo negli spogliatoi il proprio giocatore, espellendolo di fatto, non avendo più possibilità di sostituirlo (esauriti i 3 cambi), senza preoccuparsi di dover giocare l’ultimo decisivo scorcio di gara in inferiorità. Un gesto che è costato all’allenatore furnarese un ingiusto allontanamento dal campo da parte dell’arbitro, ma anche l’applauso spontaneo del pubblico e gli echi della cronaca nazionale che ha dato risalto al bel gesto educativo.

Tantissimi complimenti e bei messaggi al mister anche sui social. «Sicuramente avrei preferito che si parlasse di noi per i risultati sportivi – ci dice mister Squatrito, un po’ sorpreso dal clamore – ma fa lo stesso piacere che sia stato evidenziato un atto che per me è stato comunque istintivo. Alla partita erano presenti anche tanti allievi della mia scuola calcio a cui insegno quotidianamente i valori più belli e più puri dello sport, dicendo sempre loro che bisogna anche saper perdere con dignità: quello che ho fatto è, soprattutto, un gesto educativo ed un esempio in particolare per i più piccoli».

Ma anche una lezione per i ragazzi della prima squadra: Siracusa ha capito e ha lasciato il campo mestamente (sicuramente sarà perdonato); mentre per Giuseppe Di Natale, sempre del Furnari Portorosa, anch’egli protagonista di un brutto gesto nei confronti del suo capitano, sembra vicina la messa fuori squadra.

Per la cronaca, l’atteso derby tra comuni confinanti, valido per la terza giornata, si è concluso sul risultato di 1-0 per il Pro Falcone guidato da Pino che ha aggiunto tre punti alla propria classifica grazie al gol realizzato al 35’ del primo tempo da Millemaci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi