CALCIO

Il Crotone è in serie A

La squadra calabrese ha pareggiato a Modena 1-1 e ottiene la promozione aritmetica.

Il Crotone è in serie A

Il Crotone ha conquistato la sua prima storica promozione in serie A, pareggiando per 1-1 sul campo del Modena nell'anticipo di oggi del torneo cadetto. Alla squadra calabrese, seguita in Emilia da 1200 tifosi, bastava un punto per avere la certezza matematica del salto di categoria, e così è stato grazie al gol segnato su rigore da Palladino al 45' pt, che ha pareggiato la rete di Luppi.

Migliaia di persone si sono riversate nelle strade del centro di Crotone per festeggiare la promozione in serie A già molti minuti prima la conclusione dell’incontro in trasferta col Modena.
I tifosi che non hanno potuto seguire la squadra a Modena hanno assistito all’incontro con la formazione emiliana davanti ai due maxischermi allestiti in città: uno in piazza Ultras, chiamata così dopo la promozione della squadra in serie B, e l'altro in Piazza Pitagora. L’incontro è stato seguito con grande emozione in un tripudio di bandiere rossoblu. E dopo ifischio finale si é scatenata la festa, con caroselli di auto, cortei di persone festanti, balli e canti. Un gioia incontenibile per la prima, storia promozione della squadra del presidente Vrenna nella massima serie.
Una festa che si fa sempre più intensa col passare dei minuti e che è destinata a protrarsi per tutta la notte in attesa del rientro domani della squadra da Modena, che la città si appresta ad accogliere in un clima di grande entusiasmo.

"E' una gioia immensa. Per la città, per la gente di Crotone, per tutte le donne e uomini, le famiglie, i giovani, gli anziani. E' uno dei momenti più belli non solo da quando sono sindaco di Crotone, ma di tutta la mia vita. Sono commosso, emozionato e felice per la mia gente che sta vivendo un momento storico". É il primo commento del sindaco di Crotone, Peppino Vallone, dopo la promozione della squadra di calcio cittadina in serie A. "Questa è una giornata - ha aggiunto Vallone - che non dimenticheremo mai. Il mio pensiero in questo momento va a tutti i crotonesi che vivono in varie parti del mondo. Sentiamo tutti, grazie alla squadra dei fratelli Vrenna e di mister Juric, l'orgoglio di essere crotonesi. E' uno dei momenti più alti per Crotone, per la Calabria, per il meridione tutto. Abbraccio e ringrazio uno ad uno tutti i protagonisti di questa impresa storica. La dirigenza, che con passione autentica ha costruito un gioiello sportivo. Mister Juric, che ha formato una squadra che ha saputo imporsi come gioco a livello nazionale. I giocatori, campioni dentro e fuori dal campo. Il meraviglioso pubblico degli sportivi che ha dimostrato di essere già da serie A. Abbraccio i miei concittadini uno ad uno e festeggio con loro questa impresa storica. La città è tutta rossoblù. É il momento della festa". "La promozione in Serie A - ha concluso il sindaco di Crotone - è un punto d'arrivo per la squadra, ma rappresenta un punto di partenza per la nostra città. Avvertiamo tutti la responsabilità di quello che di grande è accaduto. Crotone meriterà di essere una città di Serie A".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi