calcio

Crotone, "panolada" contro richiesta sequestro

Fazzoletti bianchi sventolati dai tifosi rossoblù all'inizio della gara con la Pro Vercelli per protestare contro la richiesta di sequestro del club. In campo finisce 1-1

Crotone,

Fazzoletti bianchi ed uno striscione per dire no al clamore mediatico che si è scatenato nei giorni scorsi dopo che la Dda di Catanzaro ha deciso di presentare ricorso contro la decisione del Tribunale di rigettare la richiesta di confisca dei beni dei fratelli Gianni e Raffaele Vrenna, tra cui la società di calcio Crotone. All'inizio della partita tra Crotone e Pro Vercelli, finita 1-1 allo stadio Ezio Scida, i tifosi rossoblù hanno inscenato una "panolada", la tradizionale forma di protesta spagnola messa atto con lo sventolio di fazzoletti bianchi. Successivamente nella Curva Sud dello stadio è comparso uno striscione con la scritta "Diffamazioni e Invidie, difenderemo il Crotone". Motivo della protesta l'eccessivo clamore mediatico, secondo i tifosi, circa la vicenda dei fratelli Gianni e Raffaele Vrenna, proprietari della società di calcio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi