Tennis

Open Bnl: Nadal ko
Wawrinka in semifinal

E' Stan Wawrinka l'ultimo semifinalista degli Internazionali Bnl d'Italia. Il tennista svizzero ha superato lo spagnolo Rafa Nadal (n.7 del mondo), vincitore di sette edizioni del torneo che si disputa sulla terra rossa del Foro Italico

Open Bnl: Nadal ko
Wawrinka in semifinal

Dopo i ritiri-choc, giovedì, di Serena Williams e Andy Murray, gli Internazionali Bnl d'Italia hanno perso un altro grande protagonista: Rafa Nadal, finalista l'anno scorso, eliminato nei quarti di finale dallo svizzero Stanislas Wawrinka. Sono invece approdati alle semifinali, come da pronostico, Novak Djokovic, Roger Federer e David Ferrer; tra le donne, Simona Halep, Maria Sharapova e, più a sorpresa, Carla Suarez Navarro e Daria Gavrilova. In un clima decisamente autunnale, sotto un cielo plumbeo che ha minacciato pioggia per tutto il giorno, il primo a scendere in campo è stato, per gli uomini, lo spagnolo Ferrer, numero 7 del ranking, che si è imposto per 6-2 4-6 6-3 sul belga David Goffin. A Federer, numero 2 del mondo, sono poi bastati due set per battere, con un doppio 6-3, il ceco Tomas Berdych, tre gradini più in basso nel ranking, che giovedì aveva posto fine all'avventura di Fabio Fognini, ultimo dei 15 azzurri al via - otto uomini e sette donne - rimasto in lizza (e peraltro approdato per la prima volta agli ottavi al Foro Italico). Avanti anche il serbo Djokovic, numero 1 del mondo e campione in carica, che però - come nei match precedenti contro Almagro e Bellucci - ha avuto bisogno di tre set per superare, per 6-3 3-6 6-1, il giapponese Kei Nishikori, n. 6. Nella terza frazione, il 27enne Nole ha ritrovato, dopo qualche distrazione, il bandolo della matassa ed ha fatto infine valere classe e rango. Ammette che contro Ferrer dovrà mostrarsi più concentrato e aggressivo; e spiega che, pur eccitato dalla prospettiva di giocare tra una decina di giorni il Roland Garros, la sua attenzione è concentrata ora sul torneo romano, dove vuole confermarsi. In serata, nell'ultimo match, terminato poco prima di mezzanotte, un coriaceo Wawrinka ha avuto ragione, per 7-6 (7) &-2, in due ore e 5', di Nadal, che si è battuto alla pari solo nel primo set. Lo svizzero, numero 9 del ranking, si è mostrato più determinato e preciso dello spagnolo, due gradini più su nel ranking. Troverà in semifinale il connazionale Federer, compagno nel novembre scorso nell'avventura della conquista della prima Coppa Davis elvetica. Non si potrà quindi, in ogni caso, ripetere la finale dell'anno scorso Djokovic-Nadal. Tra le donne, scontata l'affermazione della romena Halep, numero 2 mondiale e prima favorita dopo la partenza di Serena, sulla connazionale Alexandra Dulgheru, liquidata per 6-1 6-0. "Gioco bene e sono pronta per Parigi", ha detto la 23enne di Costanza. In semifinale la Halep affronterà la spagnola Carla Suarez Navarro, n. 10 del ranking, che, alquanto a sorpresa, ha superato, per 6-3 6-2, la ceca Petra Kvitova, n. 4, contro la quale l'azzurra Knapp aveva sfiorato, nel secondo turno, l'impresa. Nel match più inaspettato dei quarti, invece, la 21enne russa Daria Gavrilova, n. 78 (contro la quale, peraltro, era finito all'esordio il torneo della serba Ivanovic), si è affermata per 6-2 6-4 sulla 23enne americana Christina McHale, n. 65, che aveva eliminato nel secondo turno Sara Errani ed era poi arrivata ai quarti per il forfait della Williams. E così, in semifinale sarà derby russo con la Sharapova, n. 3 del ranking e vincitrice al Foro Italico nel 2011 e 2012, che ha sconfitto per 6-3 6-2, in un derby slavo che era anche un duello tra ex regine mondiali, la bielorussa Victoria Azarenka, ora scesa al n. 29.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi