milan

Allegri, senza risultati
è giusto paghi io

Io sono l'allenatore del Milan, è normale che paghi se alla lunga i risultati mancano". Lo ha detto Massimiliano Allegri a chi gli domandava se una sconfitta domani in Champions League contro l'Anderlecht possa rappresentare il suo capolinea in rossonero.

allegri
Io sono l'allenatore del Milan, è normale che paghi se alla lunga i risultati mancano". Lo ha detto Massimiliano Allegri a chi gli domandava se una sconfitta domani in Champions League contro l'Anderlecht possa rappresentare il suo capolinea in rossonero. "Io ho avuto fiducia nella società che alla luce delle difficoltà economiche ha allestito una buona squadra che ha bisogno di crescere - ha notato Allegri - Serve un po' di tempo, spero il meno possibile. Ci vogliono delle vittorie, magari già da domani".

"Quando sei l'allenatore del Milan sei sempre sotto i riflettori, magari io sono stato messo di più... - ha aggiunto Allegri - Non andavo bene quando vincevo, figurarsi ora dopo due sconfitte in casa. Sono fortunato ad allenare il Milan, credo e spero di restarci a lungo. Se viene un altro - ha concluso con una battuta rivolta ai giornalisti - poi non avete da scrivere. Ci resto io, così potete scrivere tutti i giorni che il Milan cambia allenatore".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Omicidio ad Asti,  vibonesi in carcere

Omicidio ad Asti,
vibonesi in carcere

di Marialucia Conistabile