Calcio

Del Piero a Sydney
festa in aeroporto

"Non sono venuto a Sydney per concludere la mia carriera, ma per iniziare una nuova avventura. Voglio ancora vincere titoli".

Del Piero a Sydney
festa in aeroporto

''Non sono venuto a Sydney per concludere la mia carriera, ma per iniziare una nuova avventura. Voglio ancora vincere titoli''. Sono queste le prime parole pronunciate da Alessandro Del Piero al suo arrivo in Australia. L'ex capitano della Juventus, che ha firmato un contratto biennale con il Sydney FC per circa 1,6 milioni di dollari australiani all'anno, è giunto questa mattina all'aeroporto di Sydney con il volo SQ231 della Singapore Airlines alle 10:20 ora locale (le 2:20 in Italia), accompagnato dalla moglie Sonia, dai tre figli e dalla tata della famiglia. Ad accoglierlo, oltre ai media australiani, centinaia di tifosi della sua nuova squadra e una nutrita rappresentanza della comunita' italiana. Alcuni supporter hanno detto all'ANSA di essere giunti all'aeroporto alle cinque del mattino, con quasi sei ore di anticipo rispetto all'orario previsto. Nel comitato di benvenuto anche i due italo-australiani che hanno reso possibile il trasferimento: l'agente Lou Sticca e l'amministratore delegato del Sydney FC, Tony Pignata. Dopo aver risposto brevemente ad alcune domande, sia in inglese che in italiano, ed essersi sottoposto alle foto di rito, un sorridente Del Piero, che indossava una sciarpa del Sydney FC e teneva in mano un canguro di peluche giallo, è salito su un'automobile diretto alla sua nuova residenza nei prestigiosi quartieri orientali della citta', vicino alle sue celebri spiagge. Il suo esordio in campo e' previsto sabato 6 ottobre a Wellington, in Nuova Zelanda, mentre la prima partita casalinga, che lo vedra' impegnato contro i Newcastle Jets, e' stata spostata allo stadio olimpico, che ha una capacita' di 84 mila posti: il Sydney FC prevede il tutto esaurito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi