Serie B

La Reggina s’inchina
alla forza del Verona

Nell'anticipo del Bentegodi sconfitta (2-0) a testa alta degli amaranto. Laner al 6’ firma il vantaggio degli scaligeri. Nella ripresa un rigore “generoso” di Gomez chiude il match.

La Reggina s’inchina 
alla forza del Verona

La Reggina non riesce nell’intento di conquistare importanti punti dalla trasferta di Verona contro l’Hellas di Mandorlini, tra le più quotate formazioni per la promozione in serie A. La gara ha visto i padroni di casa vincere per 2-0 nonostante la seconda segnatura sia scaturita da un rigore “generoso” assegnato dall’arbitro Irrati. La Reggina ha giocato a testa alta, impensierendo raramente il Verona che ha dimostrato un maggiore controllo del gioco sia in fase di costruzione che in quella conclusiva.
Dopo una prima fase di studio, al 9’ il Verona è già in gol al termine di una rocambolesca azione che ha visto una generale distrazione da parte della difesa della Reggina. Il 2 a 0 del Verona arriva poco dopo, al 6’. Sugli sviluppi di un’azione di Rivas viene servito Cacia con un passaggio in profondità. L’attaccante gialloblù, un ex, subisce un contrasto da Di Bari e cade in area. L’arbitro fischia il calcio di rigore generando le pesanti proteste dei giocatori della Reggina (in particolare Barillà che viene ammonito). Va sul pallone Gomez che trasforma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto