Gp del Belgio

F1, vince Button
Alonso e Hamilton fuori
per un pauroso incidente

Jenson Button fa festa prendendosi il Gran Premio del Belgio, mentre Sebastian Vettel sorride con una seconda piazza che gli consente di accorciare a 24 punti la distanza rispetto al leader del Mondiale Fernando Alonso.

F1, vince Button
Alonso e Hamilton fuori
per un pauroso incidente
Jenson Button fa festa prendendosi il Gran Premio del Belgio, mentre Sebastian Vettel sorride con una seconda piazza che gli consente di accorciare a 24 punti la distanza rispetto al leader del Mondiale Fernando Alonso. Ferrarista che, insieme all'altro rivale diretto per il titolo Lewis Hamilton, finisce la sua gara prima cominciare a causa di un pauroso incidente al semaforo verde, innescato da una manovra azzardata della Lotus di Roman Grosjean. Quinto posto da non buttare via per l'altro pilota di Maranello Felipe Massa che si fa più vivace nel finale di gara. Festeggia la sua corsa numero 300 in carriera con una settima piazza Michael Schumacher protagonista di una gara in altalena. La Formula 1 riparte da Spa dopo la lunga pausa estiva ed ecco subito un colpo di scena: al semaforo verde la Lotus di Grosjean sbarra la strada alla McLaren di Hamilton, la monoposto del francese viene così tamponata spiccando il volo verso la Ferrari di Alonso che viene colpita in pieno e il casco del pilota spagnolo della Ferrari sfiorato pericolosamente dalla Lotus in atterraggio. Carambola impressionante che costringe subito al ritiro oltre al leader del mondiale, Hamilton e Grosjean anche la Sauber di Sergio Perez e la Williams di Pastor Maldonado. Per effetto del tamponamento a catena entra sul tracciato la safety-car per permettere ai commissari di gara di togliere tutti i detriti presenti sul rettilineo di partenza. Quando la gara riprende regolarmente, la situazione vede la McLaren di Button in testa davanti alla Lotus di Raikkonen. Dietro si scalda la Red Bull di Vettel che, eccitato dal ko dei suoi rivali per il titolo, dà il via alla sua rimonta dal decimo posto di partenza. Il campione del mondo supera prima la Ferrari di Massa e poi la monoposto del compagno di squadra Webber fino a portarsi a ridosso dei primi. Bene anche la Mercedes di Michael Schumacher che partito dalla tredicesima si lancia in zona podio. Il tedesco sette volte campione del mondo con una Mercedes non in gran vena di prestazione diventa a suo modo protagonista, prima ostacolando pericolosamente la Red Bull di Vettel che entrava ai box e poi frenando la rincorsa di Raikkonen alla lepre Button. La sua passa rincorsa finisce nelle retrovie ma in zona punti. Con Button tranquillamente al comando si arriva a metà gara: dopo la prima serie di pit-stop la situazione vede Raikkonen secondo davanti a Hulkenberg (Force India), Webber, Massa, Vettel, Ricciardo (Toro Rosso) e Schumacher. Mentre Alonso su twitter rassicura tutti i suoi tifosi sulle sue condizioni dando appuntamento al Gran Premio d'Italia domenica prossima ("grazie a tutti per i messaggi di supporto. Sto bene e al 100%, sto già pensando a Monza") il compagno alla Ferrari Massa si fa sempre più vivace portandosi al quinto posto dopo un bel sorpasso alla Red Bull di Webber. L'altra monoposto della scuderia austriaca insieme alla McLaren di Button è l'unica a fermarsi una volta sola, una strategia che si rivela vincente soprattutto per il campione del mondo che a una settima dal Gran Premio d'Italia a Monza si rilancia nella rincorsa al leader del Mondiale Alonso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto