LONDRA 2012

Napolitano incontra
atleti azzurri
Vezzali portabandiera

Tradizionale appuntamento al Quirinale con la delegazione azzurra da cui parte la volata verso le Olimpiadi

Napolitano incontra
atleti azzurri
Vezzali portabandiera

Ha scherzato con i "ragazzi" olimpici del '48, si e' commosso con la giovane Italia che a Londra rappresenterà il Pese intero. Nel giorno della consegna del tricolore che sfilerà il 27 luglio alla cerimonia inaugurale dei Giochi, Giorgio Napolitano è più nonno che capo dello stato: l'emozione, nel tradizionale appuntamento al Quirinale con la delegazione azzurra da cui parte la volata verso le Olimpiadi, stavolta è forte. Il presidente della Repubblica consegna i tricolori a Valentina Vezzali e all'alfiere paralimpico Oscar De Pellegrin, ma trattiene a stento le lacrime per due volte. "Portando questa bandiera diventate portatori della nazione intera - dice Napolitano - voi rappresentate la nazione italiana e le Olimpiadi sono la festa delle nazioni. E voi questo andate sempre a rappresentare". Un discorso fatto col cuore quello di Napolitano, stretto tra giornate convulse. E la commozione si era fatta sentire anche quando ha ricordato l'impegno della nazionale di calcio a Euro 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi