CHAMPIONS LEAGUE

L'Udinese si ferma
ai preliminari

La squadra di Guidolin, eliminata ai rigori dallo Sporting Braga, per il secondo anno consecutivo non centra l'accesso alla fase a gironi. Di Armero l'illusorio vantaggio, poi dopo il pari dei portoghesi, l'errore nei tiri dal dischetto di Maicosuel

L'Udinese si ferma
ai preliminari

L'Udinese è fuori dalla Champions League. Ha perso per 6-5 dopo i rigori contro il Braga nel ritorno del turno preliminare. All'andata era finita 1-1. Per la prima volta l'Italia avrà solo 2 squadre in Champions.(ANSA).

Udinese-Braga 5-6 dopo i calci di rigore (1-1 dopo i supplementari) nella gara di ritorno dei play-off di Champions League. Udinese (3-5-1-1): Brkic 7; Benatia 6, Danilo 6, Domizzi 6; Basta 6, Pinzi 5.5, Willians 5 (1'st Badu 5.5), Pereyra 6 (24'st Pasquale 5.5), Armero 5; Fabbrini 6 (35'st Maicosuel 6); Di Natale 5 (93 Pawlowski, 16 Coda, 24 Muriel, 75 Heurtaux). All. Guidolin 5. Sporting Braga (4-2-3-1): Beto 7; Leandro Salino 5.5, Douglao 5.5, Paulo Vinicius 6, Ismaily 6; Custodio 6, Hugo Viana 6.5; Alan 6 (45' st Paulo Cesar sv), Ruben Amorim 5.5 (14' st Ruben Micael 6.5), Mossorò 7 (17' st Eder sv); Lima 6.5. (1 Quim, 4 Nuno André Coelho, 17 Eder, 22 Djamal, 83 Carlao). All. Peseiro 6.5. Arbitro: Kuipers (Olanda) 6.

Reti: nel pt 25' Armero; nel st 27' Ruben Micael.

Sequenza rigori: Domizzi, segnato; Lima segnato; Pinzi segnato; Custodio segnato; Maicosuel parato; Eder segnato; Armero segnato; Paulo Cesar segnato; Di Natale segnato; Ruben Micael segnato. Angoli: 11-6 per il Braga. Recupero: 0' e 2'. Ammoniti: Pinzi, Di Natale, Mossorò per gioco scorretto. Spettatori: 21.000.

** I GOL ** - 25'pt Di Natale scambia al limite dell'area con Fabbrini. Pallonetto a scavalcare la difesa per Basta. L'esterno serbo controlla e serve l'assist sul lato opposto per l'inserimento di Armero che, di testa, porta in vantaggio l'Udinese. - 27'st Brkic respinge un tiro di Mossorò. La palla torna sui piedi del brasiliano che serve il neo-entrato Ruben Micael che non fallisce l'appuntamento con il gol. (ANSA).


"Ringrazio i miei giocatori per aver profuso ogni sforzo e goccia di sudore - dice Guidolin -. Mi dispiace immensamente per loro e per la nostra gente, evidentemente non sono in grado di guidare una squadra in Champions League: ci sono arrivato troppe volte vicino e non l'ho mai presa". "Nel doppio confronto ha fatto meglio lo Sporting Braga - continua il tecnico dell'Udinese -, e passa la squadra che ha meritato di più sul piano del gioco e quindi l'allenatore deve prendersi le proprie responsabilità, perché questa squadra sa e deve giocare meglio. Probabilmente è mancata la guida tecnica, perché potevamo fare meglio". "E' un'analisi cruda - conclude uno scosso Guidolin , ma anche lo sport è crudo, e crudele. Solo chi ci è passato sa ciò che stiamo passando noi adesso. Ora devo andare a casa e fare delle riflessioni approfondite sul futuro".(ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi