Produzione Italia-Cina

Mariagrazia Cucinotta
sul set a Favignana

"C'è sempre un perche'", è una co-produzione italo-cinese frutto di un accordo tra Seven Dreams International, di proprieta' della stessa Cucinotta, la cinese Ciwen Film Distribution & Tv Production e la Stars Pictures, di proprieta' di Valeria Marini.

Mariagrazia Cucinotta
sul set a Favignana
Riprese sull'isola di Favignana, la maggiore delle Egadi (Trapani) per il nuovo film con Maria Grazia Cucinotta, girato tra la Sicilia e la Cina. "C'è sempre un perche'", è una co-produzione italo-cinese frutto di un accordo tra Seven Dreams International, di proprieta' della stessa Cucinotta, la cinese Ciwen Film Distribution & Tv Production e la Stars Pictures, di proprieta' di Valeria Marini. Il romano Dario Baldi cura la regia italiana di questa commedia romantica. - "E' un omaggio alla mia terra, ma anche un modo per invitare un Paese straniero a vedere e capire cosa siamo capaci di fare e chi siamo veramente attraverso una commedia brillante dai mille risvolti. Abbiamo cercato di trovare un'idea che potesse sposare la cultura italiana con quella cinese, mantenendo le dovute differenze e sottolineando le similitudini, ci abbiamo messo due anni a scrivere la sceneggiatura e da li a poco e' iniziato tutto", ha detto la Cucinotta in una conferenza a Favignana, dove si stanno girando le ultime scene del film. La pellicola e' stata presentata a Shanghai il 19 giugno, a settembre ci sara' un'anteprima in Sicilia, poi il film sara' sugli schermi cinesi da ottobre. Bisognera' invece attendere il 2013 per l'uscita nelle sale italiane. Il film sara' distribuito in Italia da Lucky Red. "Per me e' un piacere essere in questo cast, sono entrata con la mia casa di produzione gia' in corso d'opera -afferma Valeria Marini- su richiesta di un'amica come Maria, ma soprattutto perche' mi piaceva l'idea del film, unico nel suo genere, la prima coproduzione tra Italia e Cina, ho provato e' si rivelato un progetto riuscitissimo. Ho un ruolo divertente, che funziona, amo aver girato qui su questa splendida Isola". La sceneggiatura, curata da Giovanna Cucinotta (sorella dell'attrice), Xu Shalang, Donatella Diamanti e Mario Cristiani, racconta di Maria (la Cucinotta), che gestisce un ristorante in riva al mare e s'innamora di Leo (Sergio Assisi), proprietario di uno stabilimento ittico, ma un'inspiegabile paura le impedisce di vivere il sentimento. Nonostante le terapie della sessuologa Valeria Marini, i due non riescono mai a "consumare". Poi accidentalmente Maria rimane chiusa in una cella frigorifera con Li Wei (Hung Hai Bo, attore in ascesa del panorama cinematografico cinese), e ne nasce una serie di equivoci che portera' le loro vite a un inevitabile cambiamento. Il primo ciak nella citta' cinese di Chengdu, dove e' stata girata la seconda parte del film, mentre in Sicilia le riprese sono in corso dal 25 giugno a Favignana e si concluderanno il 14 luglio, con qualche altra scena alla tonnara di Trapani e altre a Pollina (Palermo). Per le riprese in Sicilia il cast e i tecnici sono quasi tutti siciliani. "Siamo orgogliosi che il film sia stato girato qui. Servira' a fare conoscere la Sicilia meglio di qualunque altra politica di promozione e di comunicazione anche da quei cinesi che, a milioni, vengono in questa Regione per turismo", ha detto il sindaco di Favignana Lucio Antinoro. Gli ha fatto eco la Cucinotta: "E' un sogno che si realizza e, visto che il film lo permette, mi piacerebbe avere la possibilita' di fare un megaspot per la Sicilia, soprattutto in questi luoghi tanto apprezzati dagli stranieri ma che alla fine pochi conoscono".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi