Messina

In trentamila al concerto dei Negramaro

Nuovo grande appuntamento con la musica domenica allo stadio “Franco Scoglio”. Meno autobus dell’Atm e mezzi privati più numerosi rispetto all’esibizione di Vasco Rossi

In trentamila al concerto dei Negramaro

Sono attesi circa 30mila spettatori domani al “Franco Scoglio” per vedere i Negramaro.

Non sarà il tutto esaurito di venti giorni fa per Vasco, ma il concerto del gruppo salentino resta un evento di grandissimo valore per tutto il territorio,

Naturalmente, la macchina organizzativa con Prefettura, Questura, Atm, Cas e Comune si è rimessa in moto, traslando il programma d’intervento utilizzato il 21 giugno e confidando sul fatto che non ci sono state sbavature e che anche il traffico in uscita dal San Filippo, pur sostenutissimo, è stato tollerabile e in sicurezza.

Rispetto all’appuntamento con Vasco, sono attesi meno bus e più auto. E questo naturalmente rende un po’ più complessa la gestione dei parcheggi. Sono 1500 circa quelle che troveranno posto nelle aree rossa, verde e gialla a monte. Nel posteggio blu, nell’area del Palazzetto dello sport, stavolta, andranno solo i ciclomotori.

La tangenziale sarà una via preferenziale per arrivare allo stadio. Per questo, dalle 11 di domattina, sarà chiusa la rampa d’accesso dello svincolo di San Filippo (direzione mare-monte). Alla stessa ora, e fino alle 3 di notte, sarà vietato l’utilizzo dello svincolo anche per chi viaggia in autostrada e proviene da Palermo, quindi dal centro città. Solo chi ha il biglietto per uno dei posteggi a pagamento attorno allo stadio potrà arrivare fino a Tremestieri, uscire e rientrare in autostrada e utilizzare la rampa del San Filippo dalla direzione Catania. Anche la rampa in discesa, dunque è, di fatto, inutilizzabile per chi non va al concerto.

Per chi deve raggiungere il posteggio blu, quello del palazzetto, sarà necessario usare la Statale 114 e poi la strada arginale.

Si potranno usare i mezzi pubblici per arrivare al “Franco Scoglio”. Dalla Zir, dove c’è un grande posteggio, dalle 9 alle 21 partiranno le navette dell’Atm (prima saranno 2 poi 4), al costo di due euro andata e ritorno, che condurranno fino a via Sacra Famiglia, alla base della salita del San Filippo. Quindici i bus e sei i tram in servizio per il ritorno, dalle 23,30. Le navette avranno la possibilità di essere rapide e utili se sarà rispettato il divieto di sosta sul tratto della SS 114 da Gazzi a San Filippo. Venti giorni fa andò benissimo e furono pochissimi gli interventi del carroattrezzi. I servizi della polizia municipale inizieranno dalle 19 di oggi e domani mattina saranno ancora più incisivi. Stanotte, posteggiare altrove è il consiglio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi