Arte

L'italiana Christov
la più influente

Carolyn Christov-Bakargiev svetta in cima alla lista annuale Power 100 di ArtReview.

L'italiana Christov
la più influente

E' l'italiana Carolyn Christov-Bakargiev la personalità più potente del mondo dell'arte contemporanea: appena nominata direttrice artistica del Museo di Rivoli, la Christov-Bakargiev svetta infatti in cima alla lista annuale Power 100 di ArtReview, la classifica stilata ogni anno dalla prestigiosa rivista. Classe 1957, nata negli Stati Uniti da madre piemontese e padre bulgaro, una laurea alla Normale di Pisa, Carolyn Christov-Bakargiev e' notissima nel mondo dell'arte per Documenta, una delle mostre d'arte contemporanea piu' importanti del mondo, che si tiene ogni cinque anni a Kassel, in Germania. Nella classifica prende il posto che, nel passato, e' andato a nomi del calibro di Ai WeiWei, Damien Hirst o Larry Gagosian.
  Mark Rappolt, direttore di ArtReview, ha elogiato la Christov-Bakargiev per la "dimensione mondiale e la grande ambizione" di Documenta. Rappolt ha spiegato la decisione di premiare un nome non notissimo al grande pubblico, tra l'altro la prima donna da 11 anni a finire in testa a questa classifica, affermando che il riconoscimento spetta a "chi ha influenza su cio' che altre persone stanno producendo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi