Giornate Fai

Alla riscoperta
dei tesori siciliani

Da lunedì prossimo studenti delle scuole invitati a scoprire il patrimonio storico artistico delle loro città

castelmola

Da lunedì 16 a sabato 21 novembre 2015 il Settore Scuola Educazione del Fai - Fondo Ambiente Italiano invita gli studenti delle scuole di tutta Italia a scoprire il patrimonio storico artistico delle loro città, accompagnati e guidati da altri studenti, apprendisti Ciceroni, appositamente preparati dai volontari Fai e dai loro docenti. Grazie alle Delegazioni Fai attive su tutto il territorio nazionale saranno aperti, gratuitamente e in esclusiva per le classi di ogni ordine e grado, 122 tesori in oltre 95 città d'Italia, poco conosciuti e spesso chiusi al pubblico. In orario scolastico gli studenti delle classi avranno così l'occasione di partecipare a visite guidate condotte da loro coetanei, con l'obiettivo di avvicinare il mondo dei giovani alla storia e alla cultura del luogo e di vivere un'insolita esperienza di "educazione tra pari". In Sicilia i beni aperti saranno il Castello Aragonese di Comiso (RG); Palazzo Calefati di Canalotti a Caltanissetta; il Bastione degli Infetti a Catania; il Castello di Castelmola (ME); il Campanile Basilica Santa Maria Assunta di Alcamo e la Chiesa di San Francesco di Paola ad Alcamo (TP); la Sede Regionale della Rai di Palermo; la Galleria d'arte moderna di Messina; il Teatro comunale "Vittoria Colonna" di Vittoria (RG). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi