Intervista con Enrico Montesano

"Io credo nella commedia musicale"

Da venerdì a domenica sarà al Teatro Vittorio Emanuele di Messina

"Io credo nella commedia musicale"

«Io credo profondamente nella commedia musicale e la ritengo perfettamente attuale anche oggi. Adesso siamo impegnati con “Il Marchese del Grillo” e ci sono altre commedie musicali ancora nel cassetto». A parlare, in una intervista pubblicata sulla Gazzetta del Sud in edicola oggi, è un attore amatissimo dagli italiani: Enrico Montesano.
L'artista, 70 anni compiuti, sarà in scena a Messina, al Teatro Vittorio Emanuele, da venerdì a domenica prossimi con lo spettacolo “Omaggio a Trovajoli” (un excursus sulle note delle più amate commedie musicali italiane, da “Roma nun fa’ la stupida stasera” a “Ciumachella de Trastevere”, da “La ballata di Rugantino” a “‘N zai che pacchia”) e dal 9 dicembre al Sistina di Roma con “Il marchese del Grillo”, commedia musicale tratta dal celeberrimo film di Mario Monicelli interpretato da Alberto Sordi, per la regia di un messinese, Massimo Romeo Piparo, attualmente direttore artistico del teatro romano. Ma per l'attore c'è un vero e proprio debutto, in questi giorni: arriva in libreria il suo “Confesso” (edizioni Piemme): «È l’autobiografia tratta liberamente… dalla mia vita», scherza.
Una chiacchierata col suo consueto stile spontaneo e irresistibile, in cui ammette: «Sono loro, gli spettatori, che alimentano ogni sera la mia passione e mi ricordano che questo mestiere è fondamentale per vivere bene…».

Le altre notizie

i più letti di oggi