Milazzo

Grande esodo
gravi limiti

Straordinario afflusso di turisti agli imbarcaderi per le Eolie, aliscafi stracolmi e boom di prenotazioni. Stazione Fs priva di servizi. I collegamenti con il porto sono un’incognita.

Grande esodo   
gravi limiti

Notevole afflusso agli imbarcaderi, navi ed aliscafi che viaggiano a pieno ritmo e boom di prenotazioni nelle varie agenzie marittime della Siremar, della Ngi, della Ustica Lines e della Tarnav. È iniziato il lungo ponte di Ferragosto e gli operatori milazzesi ed eoliani sperano che possa rispettare le attese dopo un luglio difficile, con – soprattutto nell’arcipelago – poche presenza specie a Lipari e a Vulcano. Sin dalle prime ore del mattino l’approdo per gli aliscafi di via Rizzo è stato preso d’assalto da chi puntava sul primo aliscafo per evitare sorprese. Stesso discorso ai traghetti dove si registrerebbero problemi per l’imbarco delle autovetture. Piacevole novità anche le numerose persone che hanno deciso di pernottare a Milazzo e che hanno usufruito della riapertura del Castello per un nuovo luogo culturale da visitare. Certo, non sono mancati anche i disservizi che si registrano purtroppo alla stazione ferroviaria, dove spesso l’arrivo del treno non coincide con l’orario del bus che effettua il collegamento col porto, costringendo i vacanzieri a dover utilizzare il taxi con un costo sicuramente maggiore

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi