Lipari

«Pronti a trasferire i collegamenti marittimi a Messina»

Dura replica del sindaco eoliano Marco Giorgianni ai consiglieri comunali di Milazzo che chiedono un ticket d’ingresso

porto lipari

 

Ora che c’è anche la stazione marittima,
invocata per anni. Milazzo
rischia paradossalmente di liberarsi
di quel caos sulla cortina
del porto, in via dei Mille e via
Tonnara che per il locale Consiglio
comunale è diventato insostenibile
a tal punto da chiedere
un ticket per i disagi accusati.
A Lipari quanto approvato di
recente proprio dal Consiglio comunale
mamertino, anche se agli
sgoccioli, non è passato inosservato.
Anzi, se si pensa che oltre al
ticket si chiede, tra l’altro, di limitare
alle 17 d’inverno e alle 19
d’estate le partenze per le Eolie,
probabilmente c’è da voltare pagina.
«Ritengo che quanto chiede
il Consiglio comunale di Milazzo
non sia applicabile; noi, in ogni
caso, sottoporremo, prossimamente,
al nostro Consiglio comunale
la proposta di trasferire i collegamenti
marittimi a Messina».
Così il sindaco Marco Giorgianni
sulla delibera del civico consesso
mamertino (una direttiva all’Am -
ministrazione comunale, ndr) a
favore del ticket di un euro. Il sindaco
ha aggiunto che nel prossimo
Consiglio comunale si darà il
via libera alla tassa di sbarco per
0,50 che andrà ad aggiungersi al
ticket di un euro, fino a quando
quest’ultimo resterà in vigore.
Dopo resterà soltanto la tassa di
sbarco di un 1,50.
Ora che c’è anche la stazione marittima, invocata per anni. Milazzori schia paradossalmente di liberarsi di quel caos sulla cortina del porto, in via dei Mille e via Tonnara che per il locale Consiglio comunale è diventato insostenibile a tal punto da chiedere un ticket per i disagi accusati. A Lipari quanto approvato di recente proprio dal Consiglio comunale mamertino, anche se agli sgoccioli, non è passato inosservato. Anzi, se si pensa che oltre alticket si chiede, tra l’altro, di limitare alle 17 d’inverno e alle 19 d’estate le partenze per le Eolie, probabilmente c’è da voltare pagina. «Ritengo che quanto chiede il Consiglio comunale di Milazzo non sia applicabile; noi, in ogni caso, sottoporremo, prossimamente,al nostro Consiglio comunale la proposta di trasferire i collegamenti marittimi a Messina». Così il sindaco Marco Giorgianni sulla delibera del civico consesso mamertino (una direttiva all’Amministrazione comunale, ndr) a favore del ticket di un euro. Il sindaco ha aggiunto che nel prossimo Consiglio comunale si darà il via libera alla tassa di sbarco per 0,50 che andrà ad aggiungersi al ticket di un euro, fino a quando quest’ultimo resterà in vigore.Dopo resterà soltanto la tassa di sbarco di un 1,50.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi