Ragusa

Aggredisce ex moglie vicino Questura, arrestato

L'ha dapprima minacciata di morte e poi aggredita a schiaffi e pugni

Questura Ragusa

Dopo la separazione dalla moglie, non accettando il rifiuto della moglie di incontrarlo, ha atteso nei pressi della Questura che la donna, una albanese, ritirasse il permesso di soggiorno rinnovato, e l'ha dapprima minacciata di morte e poi aggredita a schiaffi e pugni perché voleva i due figlioletti che aveva in braccio. L'autore dell'aggressione, un albanese di 36 anni, B.I., è stato bloccato ed arrestato mentre tentava di fuggire dagli agenti della Squadra Mobile e dell'Ufficio Immigrazione per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
La donna è stata dapprima soccorsa nell'ufficio sanitario della Polizia di Stato e successivamente portata al Pronto Soccorso. Successivamente, in Questura, la vittima, che aveva già chiamato la Polizia di Stato perché era stata minacciata dall'ex marito con un coltello davanti casa, ha nuovamente denunciato l'uomo per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi