PALERMO

Muore folgorato dentro cementificio

Indagini Polizia, forse voleva rubare cavi di rame

Incendiata l'auto del presidente del Pescara

Alessandro Damasco, di 36 anni, è morto folgorato dentro un cementificio abbandonato ex Sicomed a Palermo in via Fondo Gallo, nel rione Bonagia. Non è escluso che si trovasse all'interno della struttura per rubare cavi di rame. La vittima è stato trasportata dai familiari all'ospedale Cervello; i medici hanno tentato di tutto per rianimarlo ma senza successo. Sulla vicenda sono in corso indagini della Polizia di Stato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi