Trapani

Maltrattamenti a bimbi, assolti operatori istituto religioso

Due sole condanne per abuso mezzi di correzione e non lesioni

Beni per 8 mln sequestrati nel Trapanese

Il giudice monocratico del Tribunale di Trapani ha assolto dall'accusa di maltrattamenti e lesioni personali, perchè il fatto non sussiste, dirigenti ed operatori dell'Istituto religioso "Pio X" di Valderice. L'indagine è cominciata nel 2013, dopo la denuncia dei genitori di un bambino di 8 anni affidato - su provvedimento del Tribunale dei Minorenni di Palermo - all'Istituto. La coppia aveva segnalato che il figlio era stato picchiato da alcuni istruttori. Due delle persone indagate, suor Teresa Mandirà e Giuseppa Ruggeri, sono morte durante il processo. Il giudice ha condannato, derubricando le contestazioni iniziali in abuso di mezzi di correzione, Carlo Cammarata e Maria Mazzara, due operatori della struttura, a 4 mesi di reclusione ciascuno, pena sospesa. Le assoluzioni hanno riguardato la religiosa Jacqueline Yvon Noah e l'operatrice Laura Milana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Ecco i sei che progettavano un’altra Capaci

Ecco i sei che progettavano un’altra Capaci

di Francesco Celi - Leonardo Orlando